Aree di ricerca

L'attività di ricerca della struttura dipartimentale Facoltà di Giurisprudenza si connota in primo luogo per la sua articolazione particolarmente ampia, che favorisce lo sviluppo delle singole aree di ricerca senza per questo far venir meno l'unità fondamentale della struttura. Tale unità è infatti un elemento di indispensabile affermazione dell'unità stessa del sapere giuridico, pur nelle differenziazioni delle aree disciplinari, che, proprio nel carattere unitario della Facoltà, trovano il terreno ideale della comunicazione.

L'attività scientifica si articola nelle seguenti aree

  • area romanistica, storico-giuridica e canonistica (diritto romano, storia del diritto romano, storia del diritto italiano, storia del pensiero giuridico moderno, storia delle dottrine politiche, storia delle codificazioni moderne, diritto canonico)
  • area filosofico-giuridica (filosofia del diritto, teoria dell'argomentazione giuridica, metodologia deontologia e retorica forense, informatica giuridica)
  • area sociologico-giuridica (sociologia del diritto, criminologia)
  • area pubblicistica (diritto pubblico, diritto costituzionale, diritto regionale e degli Enti locali, diritto ecclesiastico)
  • area amministrativistica (diritto amministrativo, diritto processuale amministrativo)
  • area penalistica (diritto penale, procedura penale, diritto penale dell'economia)
  • area internazionalistica (diritto internazionale pubblico e privato, diritto delle Comunità europee pubblico e privato, diritto commerciale internazionale)
  • area privatistica (diritto privato, diritto civile, diritto commerciale, diritto processuale civile, diritto romano)
  • area lavoristica (diritto del lavoro, diritto sindacale)
  • area comparatistica (sistemi giuridici comparati, diritto processuale civile comparato, diritto amministrativo comparato, diritto anglo-americano, diritto privato comparato, diritto costituzionale comp