In primo piano
Le funzioni del Comitato pari Opportunità sono state assorbite dal CUG- Comitato Unico di Garanzia
 

Il Comitato per le Pari Opportunità dell'Università degli Studi di Trento, ufficialmente costituito con D.R. n. 71 del 19 gennaio 2005, è stato recentemente rinnovato ed ha trovato nuove motivazioni al fine di sostenere le pari opportunità all'interno dell'Ateneo.

Con l'individuazione di un Delegato del Rettore per le Pari Opportunità, il Comitato ha trovato un interlocutore con il quale stabilire un rapporto di collaborazione per la realizzazione degli obiettivi programmati.

Le attività si concretizzeranno sulla base di diversi obiettivi tra i quali figurano:
- la riduzione del tasso di discriminazione non solo in rapporto al sesso, ma a qualunque elemento (razza, religione, lingua, condizione personale....) che comporti conseguenze analoghe. In quest'ottica, abbiamo anche preparato alcune richieste di modifica allo Statuto esistente, che ci proponiamo di presentare agli Organi competenti;

- l'attuazione di tutte le azioni positive che aiutino la famiglia a superare la contrapposizione maternità-paternità/impegno professionale;

- la diffusione della storia, della legislazione e della cultura della parità e delle pari opportunità tra i dipendenti dell'Ateneo;

- la condivisione al raggiungimento degli obiettivi anche con chi non fa parte del Comitato stesso, ma che sia in grado di affiancarci e supportarci con consigli e anche, speriamo, con contributi concreti.

 

Comitato per le Pari Opportunità
e-mail cpo@unitn.it


Università degli Studi di Trento